L'ORTESI PLANTARE

Il plantare è un dipositivo medico-sanitario che migliora la distribuzione delle forze agenti tra il piede ed il suolo e consente di modificare i rapporti articolari del piede per ottenere un riequilibrio morfo-strutturale degli arti inferiori.

E' fondamentale, quindi, quando è opportuna una correzione ed un compenso biomeccanico e funzionale.

Può essere concepito come un vero e proprio presidio correttivo quando agisce su patologie del piede correggibili in età pediatrica ( piede piatto, sindrome pronatoria), mezzo migliorativo della morfologia scheletrica e correttivo della dinamica dell'appoggio del piede nell'adulto.

Compensa e riequilibria gli assetti strutturati ed, ottimizzando la distribuzione dei carichi, permette di scaricare le zone sovraccaricate e sofferenti risolvendo in modo egregio il dolore e rendendo possibile la deambulazione nel piede diabetico, reumatico, artrosico e dà comfort mediante appoggio morbido.

Nella patologia dell' alluce valgo che, frequentemente, si accompagna a metatarsalgia, nel dolore al calcagno, nella fascite plantare, nella sindrome da pronazione l'ortesi plantare permette di correggere la pronazione, preservando il normale grado di movimento del piede, modifica e corregge quindi i movimenti triplanari dell'articolazione sottoastragalica e riassetta la postura. Il risultato è un miglioramento del passo in dinamica e dell' appoggio in posizione statica.

Negli sportivi migliora la performance atletica perché equilibrerà l'articolazione di Chopart, consentendo la pronazione fisiologica nella dinamica di traslazione del carico ai raggi metatarsali durante la marcia e la corsa.

Ortesi plantari su misura ed accuratamente progettate consentono un appoggio sicuro sul retropiede, mesopiede, teste metatarsali con una completa utilizzazione del piede ed un riallineamento ottimale della postura.

Appoggiare correttamente i piedi a terra, distribuire in eguale misura il carico del nostro corpo tra un piede e l'altro e tra avampiede e retropiede limiterà l'insorgenza di vere e proprie patologie così come risolverà quella di origine apparentemente oscura e invece determinate da posture scorrette.

I materiali utilizzati per la costruzione dei plantari su misura sono innovativi per offrire ortesi mobili di poco ingombro, leggere, flessibili e stabili nelle calzature.

 

L'IMPORTANZA DEI SISTEMI DI VALUTAZIONE DEL PIEDE (RS SCAN E M.A.S.) E DI RILEVAZIONE DELL'IMPRONTA (AMFIT) PER LA CORRETTA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DELLE ORTESI PLANTARI

 

La progettazione di un'ortesi plantare a fronte della sola osservazione statica è sempre un errore; L 'analisi biomeccanica del piede durante la marcia (utilizzo della RS SCAN) o la corsa ( sistema M.A.S.) è fondamentale per la formulazione della diagnosi e per la corretta progettazione e realizzazione delle ortesi.

Presso il nostro studio si realizzano ortesi plantari su misura per tutti gli stati algici del piede utilizzando il digitalizzatore Amfit 3D per la rilevazione dell'impronta plantare, ottenuta con l' articolazione sottoastragalica in neutra, posizionando il piede in modo corretto, nel giusto assetto biomeccanico, coinvolgendo tuttle le articolazione sovrastanti.

Il confezionamento delle ortesi plantari prevede, pertanto, sempre la valutazione clinica preliminare, l' esame baropodometrico statico e dinamico con utilizzo della pedana baropodometrica Rs Scan nonché analisi stabilometrica e biomeccanica del piede durante la deambulazione e/o la corsa, con strumentazione M.A.S. (Measuring and Analysis System) e l'analisi qualitativa della marcia gait analysis con videocamera sincronizzata.

Le informazioni cliniche, lo studio biomeccanico del piede, del funzionamento degli arti inferiori durante l'attività dinamica e di carico e l' acquisizione digitalizzata delle impronte consentono un' accurata progettazione delle ortesi plantari con correzioni eseguite nel dominio digitale (tecnologia CAD).

Le ortesi plantari sono, quindi, realizzate a partire dalla rappresentazione tridimensionale del piede e progettate specificamente per il paziente grazie all' osservazione del piede e del funzionamento degli arti inferiori durante l'attività dinamica e di carico.

Tali ortesi plantari sono differenti dalle ortesi di serie, ortesi fabbricate in varie forme predefinite, senza utilizzare una rappresentazione tridimensionale del piede del paziente che riceverà l'ortesi.

Le ortesi plantari realizzate sono ortesi funzionali, ortesi progettate per ottimizzare la funzionalità delle articolazioni prossimali degli arti inferiori (ginocchia, anche, rachide) delle articolazioni del piede durante le attività di carico e condurre ad un recupero funzionale del piede e/o accomodative progettate con lo scopo di riequilibrare la distribuzione dei carichi plantari modificando la grandezza e i modelli di carico temporale delle strutture plantari sintomatiche (es.tallone, fascia plantare, metatarsali) durante le attività di carico.

La scelta del tipo di ortesi plantare sarà naturalmente funzionale allo specifico quadro clinico-funzionale rilevato.

L'impiego di tecnologie tridimensionali, dinamiche e   cinematiche consente, quindi, di affrontare in maniera innovativa lo studio del piede; nonché valutare l' efficacia delle ortesi e, nel tempo, i miglioramenti del piede.

 

ACQUISIZIONE DELL'IMPRONTA PLANTARE CON IL DIGITALIZZATORE AMFIT 3D

Presso il nostro studio si realizzano ortesi plantari su misura per tutti gli stati algici del piede utilizzando il digitalizzatore Amfit 3D per la rilevazione dell'impronta plantare, ottenuta con l' articolazione sottoastragalica in neutra, posizionando il piede in modo corretto, nel giusto assetto biomeccanico, coinvolgendo tuttle le articolazioni sovrastanti.

PROGETTO PLANTARE

Le ortesi plantari sono pertanto, realizzate a partire dalla rappresentazione tridimensionale del piede e progettate specificamente per il paziente grazie all' osservazione del piede e del funzionamento degli arti inferiori durante l'attività dinamica e di carico.

Tali ortesi sono quindi differenti dalle ortesi di serie, ortesi fabbricate in varie forme predifinite, senza utilizzare una rappresentazione tridimensionale del piede del paziente che riceverà l'ortesi.

Le informazioni cliniche, lo studio biomeccanico del piede, del funzionamento degli arti inferiori durante l' attività dinamica e di carico e l' acquisizione digitalizzata delle impronte consentono un' accurata progettazione delle ortesi plantari con correzioni eseguite nel dominio digitale ( TECNOLOGIA CAD).

L'impiego di tecnologie tridimensionali, dinamichee cinematichepermette di affrontare in maniera innovativa lo studio del piede; nonché valutare l' efficacia delle ortesi plantarie, nel tempo, i miglioramenti del piede.

Registrazione dinamica senza ortesi

L'analisi baropodometrica, condotta con pedana Rs Scan, permette di visualizzare le pressioni plantari durante tutte le fasi del passo. Si evidenzia il sovraccarico delle teste metatarsali centrali, in particolare la III ed ipercarico funzionale dell'alluce dovuta ad un I° osso metatarsale insufficiente in quanto breve e ipermobile.

Registrazione dinamica con ortesi plantare funzionale biomeccanica e ortesi posturale in silicone per alluce valgo bilaterale

Le ortesi plantari funzionali biomeccaniche, progettate dopo attento esame biomeccanico del piede, sono volte a contrastare la pronazione dell'articolazione sottoastragalica ripristinando il corretto orientamento dell'asse del calcagno e stabilizzando  il piede, controllano la pronazione e la supinazione compensatoria.

In questa registrazione eseguita sul medesimo piede, munito oltre che di ortesi digitale, anche di ortesi plantare su misura, il risultato è ben evidente osservando la traiettoria del centro di pressione durante tutte le fasi del passo. Tali ortesi scaricano le teste metatarsali centrali e combinandosi con l'ortesi in silicone posturale per l'alluce valgo, consentono il pieno recupero della funzionalità dell'alluce annullando l'ipercarico nella regione sottodigitale, ristabilendo una dinamica d'ammortizzamento e di propulsione della cerniera metatarso-falangea.

Le ortesi in silicone digitali e le ortesi funzionali biomeccaniche, pertanto, in quando mezzi migliorativi della morfologia scheletrica e correttivi della dinamica dell'appoggio del piede conducono ad un recupero funzionale del piede.

Share by: